BIBLIOGRAFIA

Musicista, cantante, compositore, grafico pubblicitario, scrittore, infine alleggeritore, Andrea Pietrangeli è un artista poliedrico, ma soprattutto un uomo alla scoperta di se stesso e della propria coscienza, pronto a mollare tutto per riuscirci. Una scelta maturata nel 2004 quando a soli 35 anni era già all'apice della carriera come Art Director di varie società di marketing e amministratore unico di una società di grafica pubblicitaria romana. Quell'anno morì suo padre e lui, ormai giunto “nel mezzo del cammin”, di lì a poco decise di liberarsi dalle catene che stavano spegnendo la sua creatività, destinata da quel momento a imboccare strade inesplorate. La rinuncia al “posto fisso” è stata il primo passo per allinearsi ai grandi cambiamenti che il pianeta ancora oggi sta velocemente attraversando.

Nel 1986, giovanissimo, esordisce come cantautore e chitarrista in vari locali di Roma, città dove è nato ed è sempre vissuto, per poi collaborare con la casa discografica Ricordi e con il produttore Alessandro Colombini (A. Venditti e L. Dalla). Anni intensi che lo hanno portato a comporre oltre 150 brani musicali e a esibirsi anche in televisione con la sua band (Striscia la notizia per un'intera stagione), a collaborare successivamente con Umberto Tozzi e come supporter alle tournée di Paolo Belli, ex cantante dei Ladri di Biciclette

Con la morte del padre, capisce che la brevità della vita terrena non ci consente sconti e inizia il suo percorso interiore dedicandosi a studi di filosofia, spiritualità e psicologia. Un viaggio nel Deserto del Sinai lo convince a proseguire nel “cammino” anche fisico verso la conoscenza. Al ritorno partecipa come relatore e conduttore a laboratori sperimentali e, insieme a piccoli gruppi di amici, sperimenta direttamente il corpo e i suoi limiti con periodi di digiuno, meditazione, pratiche sciamaniche, cambi drastici di alimentazione, che anticipano stili di vita ormai diffusi. Nel suo nuovo ruolo di “coach” Pietrangeli conduce in tutta Italia corsi di studio e laboratori sperimentali, dove condivide le sue esperienze interiori con metodo scarno e leggero, avvalendosi di slide e filmati in grado perfino di divertire, nonostante la serietà dei temi trattati, come la morte e l’immortalità dell’anima. In molti lo iniziano a definire “Alleggeritore”, tanto è grande il suo impegno nello sdrammatizzare e restituire fiducia a chi si trova in difficoltà.

Andrea Pietrangeli alimenta l'ottimismo: non serve lamentarci delle difficoltà che incontriamo, la vita è un'occasione da non perdere anche quando ci imbattiamo nel dolore, nella malattia (soprattutto). Anche la morte può essere rinascita, perché tutto è dentro di noi ed è lì che dobbiamo cercare la chiave dell'equilibrio interiore. Lo psicodramma, gli esercizi di meditazione, l'autoanalisi e il confronto diretto sono alla base di questi appuntamenti. Negli anni il bacino di persone che lo seguono diventa sempre più ampio, crescono le testimonianze sui risultati raggiunti. Queste esperienze dirette si trasformano in materiale utile per la stesura del suo primo libro di saggistica, Manuale di Risveglio – Il primo reale passo verso la felicità (Ed. Anima Milano – 2011). Nel frattempo Pietrangeli diventa docente presso la scuola di Psicosofia di Bassano Romano e conduce numerose conferenze su  temi come Creatività e denaro – Il significato nascosto delle favole – I demoni dei Chakra – Lo spirito diventa carne – Simbologia e uso delle energie femminili.

Un nuovo interesse per l'Astrologia Karmica lo aiuta a comprendere come le diversità tra gli uomini siano da rispettare e da non giudicare: ognuno ha un suo percorso e una sua sfida, influenzata dalle stelle. Nell’aprile del 2012 organizza con grande successo a Roma la prima Giornata della Condivisione con i free hugs, ovvero centinaia di ragazzi che regalano abbracci ai passanti nella centralissima Piazza del Popolo.

Nel secondo libro, il passaggio dal saggio al romanzo è una scelta quasi obbligata che gli consente di raccontare in chiave autobiografica il suo personale risveglio. Rievoluzione – Romanzo alchemico (Ed. Spazio Interiore Roma – 2013) indica la strada per avvicinarsi alla natura e ai ritmi biologici che le città alterano, ma non rinuncia ad argomenti di attualità come l'influenza della massoneria sulla vita politica, il controllo delle masse attraverso il potere degli schermi, grandi e piccoli, che trasformano la realtà in una gigantesca illusione collettiva. I ritmi della lettura sono scanditi dai testi dei Pink Floyd, collocati alla fine di ogni capitolo. Rievoluzione nel giro di pochi mesi diventa primo in classifica delle vendite on line (Il giardino dei libri, agosto 2014) e presto diventa un musical (Rievoluzione – Un viaggio alchemico attraverso i Pink Floyd), portato in scena al Teatro Vascello di Roma con la regia di Andrea Colamedici e adattamento teatrale di Maura Gancitano. Questo show vede la partecipazione dei Fluido Rosa, la prima storica cover band italiana dei Pink Floyd.

Nel 2015 il richiamo per l’India non si fa attendere. Andrea dopo un periodo di lavoro musicale alle Maldive si avventura da solo per un viaggio incredibile che lo porta dapprima nel nord del paese presso il tempio del Dalai Lama (Dharamsala) e poi in una località vicina a New Delhi (Vrindavan) dove vive esperienze estreme: si ritrova a un passo dalla morte a contatto con un virus e da questo evento trova la spinta a misurarsi con l’importanza del messaggio che la malattia nasconde. L’argomento trova ampio spazio nel suo terzo libro, che è poi il suo secondo romanzo, InCarnAzione – Romanzo Cosmico (Ed. Spazio Interiore Roma – 2016), anche questo di ispirazione autobiografica. Il viaggio in India è già divenuto materia di un documentario dal nome Watching India (visibile qui), girato interamente con un telefonino, di cui lo stesso Pietrangeli è operatore e regista.

Per le presentazioni del terzo libro una nuova avventura: dopo aver presentato il suo lavoro a Napoli e Roma, il primo aprile 2016 inizia una serie di tappe di presentazione che da Roma lo porta a Milano: camminando a piedi sulla Via Francigena Andrea Pietrangeli ha incontrato persone e lettori che si sono anche uniti ai suoi passi durante il percorso. Il diario quotidiano dell’evento con commenti e fotografie è consultabile qui. Il libro InCarnAzione dopo aver raggiunto il primo posto delle vendite on line di settore, diventa un best seller: dopo le 3000 copie vendute in appena sei mesi ora sta per essere tradotto in altre lingue.

Per il futuro è già in cantiere la sceneggiatura di un film, il progetto di una scuola per anime in evoluzione e tante nuove scoperte da condividere.

SITO INTERNET

CASTLE VEGETARIAN FESTIVAL

+39 388 6471270

info@castlevegetarianfest.it

ASSOCIAZIONE GREENHOPE SARZANA

greenhopesarzana@gmail.com

Via 8 Marzo, 10 - 19038 Sarzana (SP)

© Castle Vegetarian Festival 2017 | All Rights Reserved